Marina Abramović interpreterà Maria Callas a Firenze

L'83esima edizione del Festival Musicale Fiorentino vedrà, fra i protagonisti, la celebre artista serba Marina Abramović, ospite della rassegna con il suo ultimo progetto, l'opera-performance “7 deaths of Maria Callas”.

Protagonista dell'opera è Maria Callas, idolo della stessa Abramović. La performance è ispirata a 7 eroine della storia dell'opera lirica che muoiono per amore, personaggi che sono stati interpretati magistralmente, anche in incisioni storiche, dalla Callas: Carmen, Tosca, Lucia, Butterfly, Norma, Desdemona e Violetta.
La direzione dell'opera, il cui allestimento è una coproduzione tra Bayerische Staatsoper, Deutsche Oper Berlin, Greek National Opera e Opéra National de Paris, è affidata alla stessa Abramović, su musiche di Marko Nikodijević e con la direzione dell'Orchestra e del Coro del Maggio Musicale Fiorentino affidata a Yoel Gamzou.

Gli attori sul palco saranno, oltre alla stessa Abramović, Nadezha Karayazina, Whitney Morrison, Leah Hawkins, Adela Zaharia, Selena Zanetti, Gabriella Reyes de Ramirez e Hera Hyesang Park; la realizzazione dei costumi è affidata al couturier di Burberry, Riccardo Tisci.

L'opera-performance della Abramović è un'idea che nasce nell'artista già negli anni '70 e che originariamente voleva essere un progetto cinematografico, in cui la stessa Abramović avrebbe interpretato la Callas nei panni delle 7 eroine, dirette per ogni interpretazione da un differente regista, tra cui Roman Polanski e Marco Brambilla.

Miriam Bissanti

 

ph. Credits: Artribune