L'Opera e il progresso: la ricerca di scenografie e regie nuove

 

L’Opera, oltre alla sua componente primaria – la musica-, comprende anche un importante fattore visivo: la scenografia.

Negli ultimi anni la ricerca di scenografie e regie nuove e all’avanguardia ha portato, sempre di più, i grandi palcoscenici a sperimentare cose audaci e mai viste. Su questo tema, ovvero la ricerca di attualizzare l’Opera attraverso regie e scenografie, vi sono numerose discussioni tra i melomani, molto spesso vicini alle scenografie classiche, mentre dall’altra parte troviamo registi e scenografi desiderosi di mostrare altre sfaccettature dell’Opera stessa. Tra questi due “fuochi” troviamo i cantanti, che spesso si trovano a cantare appesi o, ancora peggio, in posizioni realmente scomode nel punto saliente della vicenda.

Add a comment

Leggi tutto

Perché (non) l'Opera?

Come potete impiegare meglio il tempo invece di ascoltare quella musica noiosa, vecchia, o ,il sabato sera, andare a vedere qualche fenomeno da baraccone a teatro? È una scelta vostra e non è il tema di queste righe: qui intendo trattare di emozioni.

Avete mai associato un ricordo, un momento che vi ha fatto provare emozioni forti, ad una canzone? Io, per esempio, ogni volta che ascolto il Nessun Dorma penso sempre al mio eroe di quando ero bambino: Schumacher che voleva vincere e che vinceva con la Ferrari (keep fighting Michael).
O ancora, chi ripensa al proprio partner ascoltando quella determinata canzone? 

Add a comment

Leggi tutto

Importanza e ruolo della regia

Tutto ciò che si vede sul palco è stato ideato, studiato, provato, cambiato, riprovato un’infinità di volte prima di essere realizzato. Scenografie, movimenti e, talvolta, anche i costumi vengono decisi e realizzati dal regista. Ma che ruolo è quello del regista? Ha “solo” una, linfatica, funzione coordinativa?

Add a comment

Leggi tutto

Chiara Taigi soprano di fama internazionale riceverà il Premio Troisi alla Carriera 2016

Chiara Taigi: “Noi non vendiamo che emozioni e, parafrasando Pirandello, Così è (se vi pare).”

Chiara Taigi, soprano di fama internazionale, è la stella dell’opera italiana. Un’artista poliedrica, versatile, profonda, intensa, espressiva e molto raffinata. Nel corso della sua prestigiosa carriera internazionale, ha calcato grandi palcoscenici riscuotendo uno straordinario successo e guadagnandosi il plauso ed i consensi di pubblico e critica. Sotto la direzione di famosi direttori, tra cui Abbado, Muti, Tate, Chailly, Pappano, Scimone, Pidò, Gardiner, Queller, Metha, Gergiev, Temirkanov, e al fianco di grandi cantanti della scena internazionale, ha sempre regalato una miriade di emozioni con le sue più rare ed intense esecuzioni.

Add a comment

Leggi tutto