Notti magiche

“Notti magiche, inseguendo un gol” recitava la colonna sonora dei mondiali di calcio Italia ’90. Forse molti di voi che mi state leggendo all’epoca non eravate neanche nati, od eravate comunque molto piccoli. Quella è stata un’estate magica. Mi è venuta in mente proprio ora, visto il periodo chiaramente e soprattutto in relazione al fatto che noi, a questi mondiali, non abbiamo preso parte. Niente notti magiche quindi, ma.. di eventi altrettanto straordinari, e a mio avviso sicuramente migliori, se ne sono svolti eccome, e con altrettanta gloria per il nostro Paese.

Add a comment

Leggi tutto

Macbeth a Liegi

Carissimi tutti,
oggi vi racconto per la prima volta una mia trasferta operistica all’estero.
Questa è stata per me una grandissima occasione; ho infatti assistito a parte delle prove e a tutte le recite in cartellone del Macbeth che ha appena chiuso la stagione dell’opera a Liegi, in Belgio.

Il teatro è una piccola bomboniera, curato ed amato dai cittadini di Liegi, che accorrono ad ogni spettacolo festosi ed entusiasti. La Sovrintendenza negli ultimi anni ha saputo far affluire in questa bella cittadina di neanche 200.000 abitanti, il meglio dei solisti a livello internazionale.

Add a comment

Leggi tutto

La Gioconda Pt.2

[...] Siamo nella Ca’ d’Oro, splendida residenza di Alvise Badoero. L’uomo è fuori di sé, la sera prima ha perso per un soffio la possibilità di stanare i due amanti. Laura è stata fatta fuggire da Gioconda ed egli non è quindi riuscito a mettere le mani né su di lei né sul giovane Enzo. Tale affronto va pagato a caro prezzo, chi tradisce un Badoero non può sperare pietà. Ma il nobile decide di non sporcarsi le mani, sarà proprio la sua “gentile” consorte a togliersi la vita. Egli convoca quindi la donna, fingendo indifferenza e con ironia accenna al suo tradimento; poi con ira estrema intima alla donna di confessare, le porge una boccetta di veleno e le ordina di suicidarsi. Laura è disperata, ma prima che una canzone di gondolieri udita da lontano finisca, ella deve bere da quella boccetta; tale e l’ordine del marito che, una volta dettato il suo volere, abbandona la stanza.

In quel momento sopraggiunge Gioconda, ancora una volta venuta a salvare la donna, con in mano una boccetta di un potente sonnifero. La donna riesce a convincere Laura a bere e fugge via, sconvolta di quanto è riuscita a fare per amore di Enzo.

Quando Alvise rientra vede Laura priva di sensi, la boccetta vuota e si convince che la donna sia morta.

Add a comment

Leggi tutto

La Gioconda Pt. 1

L’azione si svolge nella Venezia del XVII secolo, in periodo di contrasti con l’altra Repubblica Marinara: Genova.
Il popolo è adunato nel cortile di Palazzo Ducale e sta andando alla regata; Gioconda, cantatrice, conduce la cieca madre in Chiesa. Barnaba, perfido informatore del potentissimo Consiglio dei Dieci, si finge cantastorie ed è innamorato della ragazza, la quale invece lo disprezza. L’uomo decide quindi di approfittare della debole madre e della sua condizione di cecità per riuscire ad ottenere, con il ricatto, l’amore di Gioconda.

Add a comment

Leggi tutto

L’Opera è giovane: storie, emozioni e sentimenti

Per OperaLife scrivo sempre rivolta a voi giovani, cercando di farvi conoscere il meraviglioso mondo dell’Opera ed invogliarvi ad andare a Teatro, almeno a provare quell’esperienza una volta nella vita.

Oggi invece mi piacerebbe soffermarmi sui giovani che invece l’Opera la popolano, ne fanno parte integrante e ne sono i protagonisti.

Pensate ad esempio al dramma di Giulietta e Romeo. La coppia è giovanissima, praticamente adolescente e si trova ad affrontare le prime sensazioni, anche devastanti, del primo amore, quello che sembra eterno, decisivo e vero, perché mai prima si sono provate simili emozioni. Il cuore batte a mille e lo stomaco si chiude; la voglia di stare insieme è la sola cosa che conta, ed il desiderio aumenta proprio se ostacolato. È tipico del giovane, per antonomasia ribelle, il voler fare ciò che vuole a dispetto dell’autorità e delle convenzioni sociali. E così i due ragazzi decidono di stare insieme per la vita, nonostante le loro famiglie siano acerrime rivali; per la vita e per la morte…unico luogo dove finalmente troveranno la pace. La loro storia è stata ripresa per svariate opere, tra le più famose possiamo ricordare I Capuleti e i Montecchi di Bellini e Roméo et Juliette di Gounod.

Add a comment

Leggi tutto