Giovedì 14 Luglio tutti alla Feltrinelli di Verona per l’Incontro con l’Opera

Il Festival Internazionale Scaligero Maria Callas e OperaLife organizzano un evento per avvicinare i giovani all’Opera

L’incontro con l’Opera si terrà giovedì 14 luglio alle ore 18.00 presso la Feltrinelli di Verona in Via Quattro Spade, 2. L’evento, organizzato dal prestigioso Festival Internazionale Scaligero Maria Callas e dall’associazione OperaLife, si propone di avvicinare in modo nuovo i più giovani all’Opera.

Add a comment

Leggi tutto

Un’estate da Re

Ieri sera, nella bellissima Reggia di Caserta, si è svolta la prima rappresentazione del Nabucco di Giuseppe Verdi con la direzione del Maestro Daniel Oren. L’Opera ha riscosso un grandissimo successo anche grazie al Maestro Leo Nucci che ha interpretato Nabucodonosor sotto la regia di Stefano Trespidi.

Il fatto che l’impresa artistica si sia svolta nella Reggia non è da sottovalutare, dati gli innumerevoli e ben conosciuti problemi di quest’ultima. Il progetto in questione è stato promosso dalla Regione Campania, realizzato in collaborazione con la Reggia di Caserta e il MIBACT e curato dalla Società Campana Beni Culturali.

Add a comment

Leggi tutto

L’amicizia tra Nietzsche e Wagner

Il rapporto tra Nietzsche e Wagner, nato a casa di Hermann Brockhaus – cognato del musicista, si trasformò ben presto in un’intensa amicizia che durò per più di sette anni. I due, tra cui nacque un sodalizio artistico-filosofico, erano alcuni fra i personaggi di maggior spicco e rilievo dell'epoca; capaci d'influenzare l'idea generale europea.

Tra Wagner e Nietzsche fin da subito scoppiò un'empatia fortissima, quasi fatale per il filosofo, poiché essi condividevano la stessa visione del mondo e dell'arte. Nietzsche aveva una vera e propria venerazione per l'amico musicista perché lo considerava il congiungimento tra etica e pathos, capace con la sua musica di dare voce a ciò che voce non aveva (come ad esempio la Natura). La teoria dietro al “superuomo” nietzschiano è, tra l’altro, molto vicina alla profonda introspezione psicologica wagneriana.

Add a comment

Leggi tutto

Le donne di Puccini e di Verdi

Parlando della figura della donna, all'interno del teatro, non possiamo non citare due dei più grandi protagonisti della storia dell'Opera: Giuseppe Verdi (1813-1901) e Giacomo Puccini (1858-1924). I due autori hanno sempre portato in scena personaggi femminili caratterizzati con cura. Si sono sempre concentrati, infatti, sull'approfondimento psicologico e umano delle donne ergendole a vere e proprie eroine.

Add a comment

Leggi tutto

Le anticipatrici della storia: Violetta, Carmen e Musetta

La figura della donna e la sua rappresentazione teatrale, così come artistico – letteraria, ha subito significative trasformazioni nel corso dei secoli. Prima di esplodere nel ‘900, possiamo constatare che, nel mondo dell’Opera, tre autori anticiparono i cambiamenti storici che ritroveremo poi nel XX secolo. Giuseppe Verdi, Georges Bizet e Giacomo Puccini portarono in scena “le donne del futuro” e qui prenderemo come esempio tre grandi personaggi femminili, simbolo del cambiamento: Violetta, Carmen e Musetta.

Add a comment

Leggi tutto