La figura del Direttore d'Orchestra

A che cosa serve il Direttore d’orchestra?” Questa è senza dubbio la domanda che qualsiasi neofita si pone, dopo essersi avvicinato però da qualche tempo all’opera. Non è infatti la prima cosa a cui si pensa generalmente, poiché in primis si è affascinati dalle voci e dalla musica. Non si riesce a capire come faccia un essere umano ad emettere suoni così belli o come il compositore riesca a mettere insieme le note che dipingono in modo così esatto i nostri sentimenti. Di primo acchito non ci si preoccupa troppo di quell’uomo in piedi sul podio, intuiamo che dirige l’orchestra ma non abbiamo la minima idea se faccia solamente quello e soprattutto in che modo ci riesca. Ciò accade perché la sua è senza dubbio la figura più completa e affascinante all’interno della grande squadra che dà vita ad uno spettacolo d’opera.

Add a comment

Leggi tutto

L'Oriente nell'Opera

Come abbiamo sottolineato in più di un’occasione, l’Opera non è mai statica. Attraverso la voce dei suoi interpreti narra di vicende colorate, vive, attuali e molte volte ambientate in terre lontane e posti esotici. Se si pensa a come l’Oriente sia penetrato nell’Opera, non possono non venire in mente capolavori come la Turandot e Madama Butterfly di Giacomo Puccini o il Nabucco di Giuseppe Verdi. Queste sono solo alcune delle Opere più famose al mondo ambientate in Oriente, amate oggi come allora, che ogni anno riempiono ed infiammano i palcoscenici di moltissimi teatri, registrando un grandioso successo di pubblico e di critica.

 

Add a comment

Leggi tutto

Le anticipatrici della storia: Violetta, Carmen e Musetta

La figura della donna e la sua rappresentazione teatrale, così come artistico – letteraria, ha subito significative trasformazioni nel corso dei secoli. Prima di esplodere nel ‘900, possiamo constatare che, nel mondo dell’Opera, tre autori anticiparono i cambiamenti storici che ritroveremo poi nel XX secolo. Giuseppe Verdi, Georges Bizet e Giacomo Puccini portarono in scena “le donne del futuro” e qui prenderemo come esempio tre grandi personaggi femminili, simbolo del cambiamento: Violetta, Carmen e Musetta.

Add a comment

Leggi tutto

Il linguaggio dell'Opera

Quando immaginiamo un'opera lirica inevitabilmente pensiamo ad una tragedia. Quasi sempre muore qualcuno quant'è vero che muore per amore. Ci sono anche le opere allegoriche e giocose, certo, ma non voglio parlare della differenza tra le due.

Add a comment

Leggi tutto

Il teatro nel teatro

Il teatro nel teatro: in scena v'è un'ulteriore rappresentazione, é conosciuto come metateatro. Uno spettacolo definito da molti "una genialata".

Un esempio nel mondo dell'Opera? Pagliacci di Ruggero Leoncavallo: I protagonisti sono una compagnia teatrale e l'omicidio di Nedda e di Silvio viene compiuto durante la rappresentazione di una loro commedia. Addirittura la notte in cui ho scritto queste mie righe, alla sera, ero stato in scena al Nabucco (regia del M. Bernard) dove il " Va' pensiero" viene cantato letteralmente al teatro Alla Scala alla 1a del Nabucco il 9 marzo 1842. Si: la maggior parte dell'opera è ambientata davanti e dentro il teatro di Milano riproposto come scenografia. Il M. Bernard ha dichiarato lui stesso di aver dovuto stravolgere molto fatti storici: portare in scena un metateatro è veramente difficile; è quasi obbligatorio scendere a compromessi.

Add a comment

Leggi tutto