Questo è Rossini! Maxim Mironov presenta il CD al Museo Teatrale alla Scala

Maxim Mironov, in questi giorni Don Ramiro al Teatro alla Scala ne La Cenerentola in scena fino al 5 aprile, presenta il suo ultimo CD - Questo è Rossini! - il 21 febbraio alle 18 nella Sala dell’Esedra del Museo Teatrale alla Scala.

La presentazione, durante la quale Maxim Mironov eseguirà alcuni brani accompagnato dal pianista Michele D’Elia, sarà condotta dal direttore di Amadeus on line Biagio Scuderi.

Questo è Rossini!, prodotto da Illiria Productions e distribuito a partire dal dicembre 2018, include una raccolta di alcune delle più significative composizioni vocali da camera di Rossini, interpretate da Maxim Mironov accompagnato dal pianista Richard Barker che suona un pianoforte d’epoca Pleyel del tutto simile a quello utilizzato da Rossini stesso.

Il CD è abbinato a un libretto digitale in 6 lingue, scaricabile con il codice QR presente all'interno della copertina. Il libretto digitale è completo di presentazione, interventi critici, biografie, immagini, due spartiti completi (lo spartito storico "Addio ai Viennesi" dalla collezione di Sergio Ragni e la nuova revisione curata da Maxim Mironov e da Richard Barker dell'Aria "Amori scendete"). Il libretto digitale permette di avere a portata di click tutto il materiale critico e le immagini di accompagnamento del CD, nel rispetto dell’ambiente. Illiria Productions è stata premiata per il libretto digitale dall’associazione tedesca Bund per la salvaguardia dell'ambiente (https://www.bund.net/)

Il CD, che ha i patrocini della Fondazione Rossini e del comitato Rossini150, è disponibile sul sito https://www.illiria.de/
(Si ringrazia il Museo Teatrale alla Scala che ha accolto con entusiasmo la presentazione di Questo è Rossini!)

Add a comment

Leggi tutto

Il Don Pasquale di Donizetti in scena il 13 dicembre 2018 a Torino

Uno spettacolo imperdibile è il Don Pasquale di G. Donizetti che si svolgerà giovedì 13 dicembre 2018 alle ore 21.00 presso il Teatro San Giuseppe sito in via Andrea Doria 18 - Torino.

Don Pasquale è il capolavoro buffo di G. Donizetti, opera dai meccanismi perfetti, capace dopo 175 anni dalla sua prima rappresentazione a sprigionare tutta la sua bellezza musicale, toccando temi ancora oggi di grande attualità con sottile ironia. In questa messa in scena Don Pasquale diventerà un vecchio, ricco e scapolo collezionista d’arte, ossessionato dai suoi quadri, tanto da impedire a suo nipote Ernesto di avvicinarsi. Per evitare che la collezione vada in eredità a dei giovani ignoranti d’arte come Ernesto e Norina, Don Pasquale decide di prendere moglie. Grazie allo stratagemma ingegnato dal Dottor Malatesta i due giovani riusciranno al fine sposarsi. Una storia che le sue radici nella commedia dell’arte scritta come un’opera buffa, ma che in realtà non lo è perché creatrice di un susseguirsi di riflessioni sulla vecchiaia e sulla giovinezza, basti pensare all’episodio del terzo atto in cui il povero Don Pasquale riceve un sonoro schiaffone da Norina per averle impedito di andare a teatro. Don Pasquale è un’opera che mette in luce la differenza d’età nelle relazioni affettive, strappando più di un sorriso, che al fine lascia lo spettatore in bilico tra la brillantezza della commedia e il pensiero interiore che continua a ripetere: povero Don Pasquale.

Lo spettacolo è prodotto e realizzato dall' Ass. Cult. Mus. Clan dei Destini, dalla Wall Records Torino e Annacuculo Group con artisti di chiara fama e giovani emergenti.

I principali interpreti che vedremo sul palco sono:

Basso Dante Roberto MURO (Don Pasquale)
Baritono Giulio CECCARELLI (Dottor Malatesta)
Tenore Matteo BAGNI GIOMI (Ernesto)
Soprano Maria SIRO (Norina) 

Regia Daniele PISCOPO 

Per maggiori informazioni:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; oppure telefonare al numero 3472547687.

Il costo dei biglietti è di € 12.00 intero ed € 10.00 ridotto

Add a comment

ESCE IL MAGAZINE DI OPERALIFE, L’OPERA COME NON L’AVETE MAI LETTA

Dal 1 dicembre 2018 OperaLife diventa anche magazine

Roma, 29 novembre 2018. Dal 1 dicembre 2018 sarà scaricabile dal portale www.operalife.it il nuovo magazine di OperaLife.

Una novità da non perdere assolutamente: questo è il magazine mensile di OperaLife. Una rivista con tanti approfondimenti e contenuti esclusivi aspetta i lettori di www.operalife.it che, per festeggiare i due anni di attività dell’associazione, lancerà il primo numero nel giorno dell’anniversario. Che cosa aspettarsi da un magazine d’Opera? L’Opera come non l’avete mai letta. Fresca, attuale, curiosa e leggera, l’Opera può essere affascinante anche per il grande pubblico che ha dimostrato ad OperaLife un grande apprezzamento.

Per poter scaricare il primo numero del magazine basterà andare sul portale e scaricare il file in pdf messo a disposizione dei lettori. Per poter leggere il secondo numero, che uscirà nei primi giorni del 2019, servirà avere la tessera di OperaLife. E anche in questo campo l’associazione culturale ha una grande novità: per i primi 1000 che ci scriveranno la tessera sarà completamente gratuita. Cosa bisogna fare per averla? Basterà mandare un’email con i propri dati a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e riceverete la vostra tessera personalizzata, grazie alla quale potrete accedere alle nostre convenzioni e ai nostri contenuti esclusivi!

Martina Corona

Add a comment

LIRICA JESI: prima rappresentazione assoluta di "GRAN CIRCO ROSSINI", CircOpera per 150 anni Gioachino Rossini

Cantanti lirici, artisti circensi, danzatori, e le musiche di Matteo Salvo e Giuseppe Pitarresi da Gioachino Rossini per “Gran Circo Rossini”, Circopera di Giacomo Costantini: prima rappresentazione assoluta al Teatro Pergolesi di Jesi il 14, 15 e 16 dicembre con anteprima giovani l’11 e 12 dicembre e recita per le scuole il 13. Replica al Teatro Gentile di Fabriano il 30 dicembre.

La 51^ Stagione Lirica di Tradizione 2018 si conclude con l’omaggio al grande compositore pesarese nel 150° anniversario della morte.

Dopo il successo di “Trovatore” e “Nozze di Figaro”, la 51^ Stagione Lirica di Tradizione 2018 del Teatro Pergolesi di Jesi si avvia a conclusione con una inedita proposta, un ponte tra lo spettacolo circense e il melodramma, un nuovo genere che coniuga la tradizione musicale del circo e la scrittura acrobatica del belcanto.

Venerdì 14 dicembre alle ore 20,30, sabato 15 dicembre alle ore 20,30 e domenica 16 dicembre alle ore 16 (con anteprime riservate ai giovani l’11 ed il 12 ore 16 e la recita per le scuole il 13 dicembre ore 11) va in scena in prima rappresentazione assoluta il “Gran Circo Rossini, CircOpera di Giacomo Costantini che celebra i 150 anni dalla morte di Gioachino Rossini. Lo spettacolo si avvale del contributo di Fondazione Cariverona (Bando Cultura 2018). Prevista, inoltre, una replica al Teatro Gentile di Fabriano domenica 30 dicembre ore 16 nell’ambito del progetto “Marche inVita. Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma” con il sostegno di Mibact Direzione Generale dello Spettacolo dal vivo e Regione Marche, in collaborazione con Consorzio Marche Spettacolo e Amat, e con il patrocinio di Comune di Fabriano e Comune di Cerreto d’Esi.

Add a comment

Leggi tutto